Il peggio è passato e gli ho sorriso

Copertina di "Il peggio è passato e gli ho sorriso"

SINOSSI DE “IL PEGGIO È PASSATO E GLI HO SORRISO”

«Quando non trovi la felicità, puoi portarcela tu»

Ognuno di noi si trova a dover affrontare momenti di difficoltà che sente di non poter superare, non importa quale sia la causa e quanto sia grave, perché in quel momento, che sia un lutto o un amore finito, per noi è comunque la cosa peggiore che potesse accaderci.
Il Peggio è passato e gli ho sorriso è un viaggio attraverso le difficoltà della vita, un viaggio fatto di giornate serene e di giornate senza speranza. L’autrice le ha vissute e continua a viverle, ma è riuscita a tirarne fuori un insegnamento, una logica per ciò che è illogico per natura, una strada, una chiave. La chiave che permette al dolore di non travolgerci, ma di renderlo il primo passo verso la vita che davvero desideriamo. Sembra assurdo, ma si può imparare a sorridere di qualcosa che ci ha fatto soffrire perché possiamo trasformarlo nella nostra storia, una storia da proteggere, custodire e amare.

«Ti vedono che sorridi e pensano che per te sia tutto facile. Non sanno che quel sorriso è fatica e ha sconfitto il dolore»

ALCUNE RECENSIONI DA AMAZON

«Ho sottolineato e marcato bene alcuni passaggi che sono perle rare, piccole lezioni di vita, da rileggere ogni qualvolta ne sentirò la voglia o il bisogno!»

«Ginevra ha fatto davvero una grande azione scrivendo questo libro, e molti ne trarranno beneficio. Ah… Questo libro, prima di chiunque altro, ha aiutato anche me eh…»

«Quando un autore si apre così tanto ai propri lettori, i lettori non posso che essere felici e commuoversi»

«Credo che lo rileggerò ancora ogni volta che avrò bisogno di una spinta per sorridere!»

«Un testo da tenere sul comodino, da leggere e rileggere quando ci si sente un po’ depressi, infelici o semplicemente a corto di motivazioni»

«Preparatevi a provare una girandola di emozioni davvero notevole, ma sappiate che il sorriso sarà ciò vi resterà sul viso una volta terminato il libro. Non posso che dare cinque stelle e consigliarlo a tutti»

«Con le sue parole ha dato voce ai miei pensieri più profondi»